Alla riscoperta nella natura

Le ultime estese foreste di Ontano nero, castelli, chiese e cascine costituiscono le decine di tappe di un percorso che consente la scoperta di un territorio ancora straordinario, alle porte di Pavia, a due passi da Milano, dove segni di storia millenaria carattarizzano tuttora orizzonti senza tempo, al centro di una scommessa territoriale che parla di economia sostenibile, di conservazione della natura e di qualità della vita delle comunità locali e regionali. L'itinerario principale si sviluppa su oltre 80 km di strade asfaltate, piste ciclabili oppure strade sterrate che corrono tra il margine del terrazzo pleistocenico della Valle del Ticino e il Fiume Azzurro, in sponda destra, mentre gli altri costituiscono delle piacevoli varianti tematiche.

Nel materiale che potete scaricare, l'Associazione fornisce alcune informazioni di base utili a cogliere le straordinarie ed inaspettate risorse territoriali locali e per programmare una piacevole visita lungo la Via dei Cairoli, magari apprezzando anche le gustose interpretazioni della tradizione gastronomica locale o in occasione di uno dei numerosi eventi che animano i fine settimana e le serate ticinesi.  È più di un invito al viaggio, meglio di una piacevole occasione di scoperta, più emozionante di un incontro ravvicinato con uno degli abitanti selvatici del bosco; è un invito a prendere parte ad un laboratorio territoriale orientato alla ricerca delle nostre origini e soprattutto del nostro futuro, in definitiva alla ricerca di noi stessi. Ognuno di noi potrà essere protagonista di questa sfida. Non ci resta che augurarvi buona partecipazione e ... buon viaggio. 






CICLOITINERARIO DELLA CASTELLANA

CICLOITINERARIO DEL RISO

CICLOITINERARIO DEI DUE FIUMI